SEGNALAZIONE – Destini Incrociati

copertina destini incrociati

Titolo:      Destini Incrociati

Autore:     Claudio Paganini

Editore:    0111 Edizioni

Genere:      Fantasy contemporaneo

Formato:   Cartaceo e Ebook

ISBN:    978-88-9370-112-9

Anno di pubblicazione:    2017

Pagine:     198    

Prezzo: 

  • libro € 15,50  
  • ebook € 4,99

Booktrailer:   

Trama:   

Luca è un bambino come tanti altri, vivace e curioso, ma la sua nascita ha coinciso con un evento miracoloso, sovrannaturale. La notte in cui è nato è la “Notte di Valpurga”, quel momento magico in cui il mondo dei morti coesiste con quello dei vivi, in cui ogni cosa, anche la più incredibile, diventa possibile. In quelle ore di duro travaglio, il suo destino si è legato

indissolubilmente a quello di una giovane ragazza vissuta secoli prima e che coraggiosamente

ha sacrificato tutto nel tentativo di impedire che il Male dilagasse sulla Terra. Ora tocca a lui

portare a termine la missione iniziata in un piccolo paesino del ponente ligure nel 1589, tocca a lui riportare l’equilibrio tra i due mondi, il nostro e l’Altromondo, tocca a lui fermare l’avanzata

delle Tenebre che cercano di spalancare l’ultima porta infernale.

Link all’acquisto

Estratto:

La notte in cui venni al mondo sembrava una come tante altre, una sera d’inizio settimana, pieno di nebbia e di sofferenza. Mia madre ha sempre raccontato che la mia nascita non era stata né facile né tantomeno indolore; il travaglio, iniziato la mattina, si era finalmente concluso allo scoccare della mezzanotte, tra l’ultimo gemito della mamma e un sospiro di sollievo di mio padre. Ero nato proprio quando le campane della vicina chiesa avevano cominciato a battere i primi rintocchi dell’ultima ora della giornata, di quel lunedì 30 aprile del 1982, nulla di strano se non fosse stato per un piccolo particolare; quella non era una notte come tutte le altre ma un evento tanto speciale quanto sinistro, capace di condizionare tutta la mia vita futura.

Al momento, però, nessuno pensava a queste cose; mamma e papà erano felici della mia nascita mentre i dottori e le infermiere erano occupati a lavarmi e a fare i controlli di routine, soddisfatti che quel parto così impegnativo fosse finito nel migliore dei modi: ero uno splendido maschietto di poco più di tre chili e strillavo come un ossesso mentre venivo passato di mano in mano fino al petto di mia madre.

Nessuno poteva immaginare che altre forze erano all’opera in quella strana notte, entità che avrebbero fatto sentire la loro presenza a tempo debito, per uno scopo ben preciso, per un atto di tardiva giustizia. Mi chiamo Luca ma, per un perverso gioco cosmico, sono anche Agnese e questa è la nostra storia.

 

Link di contatto dell’autore:  

PAGANINI CLAUIO

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *